DOVE E QUANDO TROVARCI

 

Concorsi Docenti: il pasticcio del Ministero


Il Ministero, infischiandosene delle nostre proposte e dello stesso parere del CSPI, ha unilateralmente deciso di bandire i concorsi docenti. Si tratta di una mal riuscita mossa politica finalizzata a dimostrare che, appunto, il Governo vuole la stabilizzazione dei Docenti e, in piena emergenza Coronavirus, fa uscire i bandi!

Per noi che lavoriamo nella Scuola - e sappiamo come stanno veramente le cose - tutto ciò rappresenta una presa in giro.

Fare uscire dei bandi di concorso quando le domande di partecipazione si potranno presentare solo tra qualche mese? Avviare una procedura concorsuale quando ancora non si sa se e come sarà possibile svolgere le prove di selezione e in quali modalità?  Bandire concorsi per la stabilizzazione quando nella Scuola ci sono decine di migliaia di Docenti precari che da anni (anni!) lavorano, magari sullo stesso posto? Stabilire con una prova a quiz che un Docente precario che insegna da anni non è idoneo a insegnare (non facendolo abilitare) ma allo stesso tempo continuare a servirsene come precario tappabuchi? No, non ci siamo davvero!

Contestiamo tutta l'operazione, nel merito e nel metodo. A questo riguardo come FLC CGIL abbiamo elaborato una nostra proposta sul reclutamento. Ecco la notizia riportata da nostro sito nazionale e la scheda sintetica che ne riporta i punti. Abbiamo altresì elaborato la possibilità per tutti i precari di farci sentire il proprio parere per tramite di un questionario che invitiamo tutti a compilare

Per quanto concerne la procedura concorsuale segnaliamo lo speciale CONCORSO DOCENTI del nostro sito che continueremo ad aggiornare

 

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione. Per maggiori informazioni clicca qui INFO.

EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk